Il Progetto

Una busta con il simbolo del Festival delle lettere. Tanti, tantissimi artisti, oltre 200. La solidarietà. Ecco allora che anche una semplice busta si trasforma nel veicolo di un’emozione e va onorato come tale.

Sono queste le premesse del progetto Buste Dipinte, giunto alla sua XI edizione, un’iniziativa che ogni anno coinvolge, alcuni tra i più talentuosi maestri del contemporaneo. Ognuno di loro è invitato a realizzare un’opera esclusiva, affidando ad una busta bianca la propria arte e destinando un messaggio visivo a tutti coloro che avranno il piacere di ammirarla.

Buste Dipinte è un progetto del Festival delle lettere a cura di Luisa Castellini, che ogni anno coinvolge curatori, critici e galleristi per invitare gli artisti ad abbracciare questa idea che unisce l’arte contemporanea e la solidarietà.

Le opere sono esposte e vendute ad un prezzo prestabilito durante il Festival delle lettere, contribuendo così alla creazione di preziosi ricavati da devolvere a sostegno di un’associazione benefica.

In questi anni, il Festival delle lettere ha potuto sostenere:

  • Emergency
  • AVSI per l’ospedale St. Kizito a Lagos in Nigeria
  • L’Associazione Gli Amici di Luca di Bologna per il progetto La Casa dei Risvegli
  • L’Associazione Il Focolare di Trieste che opera con i bambini in affido
  • Fondazione aiutare i bambini
  • CBM Italia Onlus
  • Médecins Du Monde
  • 1caffè.org
  • Banco Alimentare
  • Terres des Hommes
  • Jane Goodall Institute Italia